IL NOSTRO FRITTO E' BUONO  GRAZIE ALLA FRITTURA A PRESSIONE:

COS'E' E COME FUNZIONA

CON LA FRITTURA A PRESSIONE, LA TEMPERATURA NECESSARIA PER LA COTTURA E' PIU' BASSA RISPETTO A QUELLA RICHIESTA NELLA FRITTURA TRADIZIONALE: L'OLIO NON RAGGIUNGE MAI TEMPERATURE CHE LO RENDONO MINIMAMENTE DANNOSO PER LA SALUTE.

DURANTE LA FRITTURA A PRESSIONE, LA PANATURA CROCCANTE DIVENTA UNA SORTA DI INVOLUCRO CHE RACCHIUDE IL POLLO AL SUO INTERNO: IL POLLO NON ASSORBE L'OLIO IN CUI E' IMMERSO.

I SUCCHI DEL POLLO RESTANO SIGILLATI ALL'INTERNO DEL CIBO E NON SI DISPERDONO NELL'OLIO DI COTTURA: IL POLLO RESTA MORBIDO, SUCCOSO E MANTIENE INTATTO IL SUO GUSTO.

L’OLIO NON PENETRA ALL’INTERNO DELLA PANATURA: PERMETTE AL POLLO DI RESTARE CROCCANTE E LEGGERO E MANTENERE INTATTO IL SUO GUSTO NATURALE E LE SUE PROPRIETÀ NUTRITIVE.

 

​LA FRITTURA A PRESSIONE RICHIEDE IL 70% DI OLIO IN MENO DELLA FRITTURA TRADIZIONALE